Sono passati cinque anni da quando il marchio giapponese Mugen ha partecipato per la prima volta alla classe “Zero” del Tourist Trophy all’Isola di Man, la corsa stradale riservata alle moto elettriche. In quell’occasione raccolse molti consensi fino ad arrivare a vincere le ultime tre edizioni con la EV bike Shinden, portata al successo da John McGuinness nel 2014 e nel 2015 e da Bruce Anstey nel 2016.

Come step successivo nello sviluppo della tecnologia usata nel programma Shinden, la Mugen ha fatto un cambio direzionale: con l’obiettivo di ampliare quanto più possibile il range di fruitori del motorsport elettrico ha ideato la moto da cross elettrica: la Mugen E.Rex.

IL DINOSAURO - Come ispirazione per il design e lo sviluppo di questa fuoristrada elettrica Mugen ha preso l’immagine concettuale del potente dinosauro, il T-Rex, che dominò la terra nella preistoria.

La E.Rex è stata presentata nei giorni scorsi all’ultima edizione del Tokyo Motorshow. Deriva da una Honda CRF250R, della quale mantiene le sospensioni Showa e le componenti frenanti Nissin, entrambi marchi Honda.

Non è detto che la  E.Rex arrivi sul mercato, ma è certo che Mugen e Honda stanno continuando a lavorare insieme per ampliare il potenziale dei motori elettrici.