Piccola, eppure affidabile e robusta come ci si aspetta da un prodotto marcato Honda. La CL 90 arriva sul mercato nel 1967 e si propone come versione Scrambler delle sorelle Sport 90 e Super 90. In realtà la versione Scrambler giustificava il proprio nome esclusivamente per l’impianto di scarico a configurazione alta con griglia paracalore, il parafango posteriore lievemente rialzato e il manubrio dotato di traversino. Tutto qui. Ma in USA le Scrambler spopolavano e valeva la pena provarci con un modello destinato ad un’utenza particolarmente giovane.

IL MODELLO EBBE SUCCESSO e in seguito Honda commercializzò un mezzo contrassegnato dalla sigla CL 90L con la potenza ridotta a soli 5 CV: requisito richiesto in molti stati americani per moto guidabili a 15 anni. Il color pastello della moto (assieme ad altri simili) era previsto per i mercati asiatici, mentre la sella dello stesso colore è stato un vezzo del proprietario.

IL PICCOLO MONOCILINDRICO 4T raffreddato ad aria ha uno sviluppo orizzontale con la termica inclinata verso l’alto di pochi gradi. Dispone di una cilindrata di 89,6 cm³ e vanta un sistema di distribuzione a singolo albero a camme in testa con due valvole, mentre la lubrificazione prevede solo 0,9 litri di olio in circolo. Il cambio è a quattro marce con comando a pedale sul lato sinistro. Gli otto cavalli di potenza massima dichiarati consentivano alla moto una velocità di punta superiore ai 100 km/h e, anche guidando con brio, era difficile percorrere meno di 38 chilometri con un litro di benzina.

IL TELAIO IN LAMIERA STAMPATA era la soluzione più economica e conteneva il peso. La forcella era telescopica, con gli steli protetti da soffietti in gomma, mentre gli ammortizzatori erano schermati. Il serbatoio di foggia classica, con nervatura centrale sul dorso, aveva una capacità di 7 litri, mentre sotto la sella, sul lato destro, trovava posto la scatola degli attrezzi.

OGGI LA CL 90 SCRAMBLER È UNA MOTO LEGGERA D’EPOCA, mai importata e poco ricercata da noi, mentre in USA i prezzi variano dai 1200 Dollari per una moto da sistemare, fino agli oltre 2500 per un esemplare in perfette condizioni.