Yamaha ha presentato la nuova WR450F Rally che correrà alla Dakar 2015 guidata anche dal pilota bresciano Alessandro Botturi. Si tratta di una monocilindrica ispirata alla YZ450F dotata, come quest'ultima, di cilindro inclinato all'indietro. La vera novità però sta nell'inedito serbatoio posteriore a singola cella da 35 litri realizzato in fibra di carbonio. Si tratta di un notevole passo avanti in quanto la moto dello scorso anno era equipaggiata con ben cinque serbatoi separati, ovviamente ognuno fornito di pompe e connettori. L'aver concentrato tutto in un unico elemento ha permesso, oltre ad ovvi benefici in termini di semplicità, di contenere il peso (inferiore di circa 10 kg rispetto alla moto precedente). Questa soluzione porta notevoli vantaggi anche nel set-up delle sospensioni, meno soggette a variazioni di assetto dovute ad un consumo di carburante non omogeneamente distribuito. La ciclistica della WR è anch'essa del tutto nuova: le sospensioni sono Kayaba, appositamente realizzate, il forcellone è più lungo e i link sono inediti così come le geometrie dell'avantreno. La WR450F Rally 2015 è ora più stabile sul veloce e contestualmente più maneggevole sui terreni tecnici, che quest'anno non mancheranno. Anche l'elettronica ha subito importanti aggiornamenti: il sistema ad iniezione elettronica incorpora il controllo di trazione che oltre a ridurre la fatica dei pilota permette di ottimizzare i consumi sia di carburante che di pneumatici. La bellissima e affilata carenatura è ora più aerodinamicamente efficiente e ha permesso di migliorare le performances velocistiche della moto. Secondo i tecnici la velocità massima è superiore del 10% rispetto a quella raggiungibile con la precedente versione. Gustatevi la gallery... (clicca qui)   Giulia Cassinelli