Un viaggio intorno al mondo tutto in motocicletta. È la grande avventura di Bostjan Skrlj, o semplicemente Bastien, enologo sloveno che in sella alla sua moto ha attraversato 41 Paesi diversi, dall’Europa alle Americhe. Un ambizione, un sogno partito nel 2008, quando Bastien parte dalla Slovenia con la sua BMW GS 1200 Adventure.

Capisce sin da subito di poter contare solo su sé stesso: cerca degli sponsor che possano finanziargli il progetto, non risponde nessuno; si fa avanti solo qualche azienda che gli fornisce accessori e pezzi di ricambio. Inizia il viaggio con un budget quotidiano di 5 dollari, la notte dorme sempre in tenda e alle eventuali riparazioni alla moto ci pensa da solo, ma la voglia, l’intraprendenza, il desiderio di scoprire sono più forti di tutto.

Bastien è consapevole che per compiere imprese del genere bisogna essere preparati sulle usanze e le leggi dei Paesi che si vanno a visitare, come il divieto in Vietnam di circolare su ciclomotori superiori ai 250 cc, o le continue domande alla dogana durante il passaggio dalla Turchia alla Siria. Europa, Asia, Africa, poi arriva in Canada, nello Yukon. Vorrebbe dirigersi in Sudamerica, ma un suo amico lo convince a rimanere lì per un po’. Diventerà casa sua: il massimo per un amante del freddo e delle temperature invernali come lui.

Bastien infatti è abile a guidare la moto in qualsiasi condizione climatica, ma se proprio deve scegliere, predilige le temperature ghiacciate. Non sorprende che le sue mete preferite di sempre siano l’Islanda, la Norvegia e la Svezia: posti ideali per guidare la sua amata endurona. Proprio come lo Yukon, il luogo suggestivo in cui vive ormai dal 2015 e da dove la sua storia continua a ispirare gli appassionati delle due ruote e delle grandi sfide.