Motociclista, una parola che ci comprende tutti ma che di noi non racconta tutto; perché le tribù su due ruote sono tante, come tanti sono i modi attraverso i quali viviamo la nostra passione: sportivi, avventurosi, viaggiatori, adoratori del fango, sacerdoti del culto delle cromature... senza contare poi che spesso, nel corso della nostra vita, passiamo dall'uno all'altro più volte, o addirittura li viviamo in contemporanea.

L'ARIA SUL CORPO - Eppure, ciò che conta davvero non è il tipo di motociclista che sei ma l'essere motociclista in sé, la capacità di rimanere fedele al proprio credo riders, cioè quella forza misteriosa che ci spinge ad andare avanti alla ricerca di orizzonti, a scoprire il mondo su due ruote. Insomma, quel comune denominatore che ci identifica tutti, fatto di istinto per la strada, di motori che borbottano, di quella smania di dare gas senza la quale non sappiamo stare; e poi la passione, inesauribile, per l'aria sul corpo... una resistenza erotica, da parte di ciò che ci circonda, che è come una droga.

PER PALATI FINI - Tutte queste sensazioni le trovate raccontate nelle belle sequenze di un video scovato in rete, un coinvolgente tributo alla passione più bella del mondo. I palati più fini noteranno la presenza di uno splendido boxer d’annata di Casa BMW, per l'occasione lanciato al galoppo lungo il percorso in disuso della vecchia ferrovia Capranica/Civitavecchia, nel Lazio, per alcuni tratti percorribile in moto in off-road. Buona visione...

Rombo - Director's Cut from Mattia Palombi on Vimeo.