L’azienda marsigliese Shark Helmets festeggia i risultati ottenuti nella stagione 2016 con un nuovo record di oltre 400.000 caschi consegnati ai clienti di tutto il mondo.

Per Shark Helmets questo risultato rappresenta una crescita in volumi del 10% rispetto al risultato raggiunto nel 2015 e un consolidamento della distribuzione globale, che nel 2017 potrà fare affidamento su 65 Paesi attivi (vs i 60 del 2015). Ancora più importante è stato poi l’incremento di fatturato globale, cresciuto dell’11% sul 2015.

Hanno contribuito al raggiungimento dei risultati anche le importanti partnership internazionali raggiunte con alcuni fra i maggiori costruttori di veicoli al mondo e la crescita a doppia cifra percentuale del mercato italiano.

"Il 2016 non rappresenta soltanto un nuovo record di vendita, ma anche il consolidamento dell’importante espansione avvenuta nel 2015, ottenuta grazie all'introduzione di nuovi prodotti che sono andati a soddisfare le richieste di tanti clienti, in diverse fasce di prezzo e destinazione d’uso", ha commentato Sarah Benadjemia, Country Manager Italia per il 2RH. "Il risultato dell’Italia è significativo perché, grazie a una crescita del 28% sul 2015, ritorna a essere uno dei nostri mercati di riferimento, grazie al supporto dell’Agenzia Commerciale IDE e all’accordo di partnership con Yamaha Motor Italia, che ci ha aiutato a mantenere alto il livello di servizio su tutto il territorio italiano.

“Questa crescita”, ha concluso il CM francese, “dimostra la forza del brand e il buon lavoro fatto anche sul fronte della relazione con il cliente – sia esso dealer, o consumatore finale – che ha potuto giovane del grande impegno di Shark nel risolvere le tematiche di qualità e formazione, tramite due figure dedicate in Francia e un trainer in Italia”.