PBR ha presentato al Salone di Milano la linea di corone per moto stradali ampliata con la versione in acciaio C45 dotata di tempratura ad induzione disponibile per i più diffusi modelli sportivi.

Tale trattamento, che ha coinvolto l’intera zona dei denti, ha permesso di rendere la parte a contatto con la catena ancora più resistente, assicurando la migliore affidabilità ed una ancora più lunga percorrenza chilometrica.

PBR ha reso disponibile come ricambio la stessa corona usata sulle Aprilia ufficiali che partecipano al Mondiale MotoGP e Superbike caratterizzata da una scrupolosa lavorazione con macchine a controllo numerico e dalla realizzazione in titanio che ad un peso estremamente contenuto affianca elevatissime doti di robustezza.

Le nuove corone PBR per moto fuoristrada si propongono come il punto di riferimento della categoria per le loro doti di leggerezza e robustezza. Caratterizzate da un inedito design dei fori di alleggerimento, sono disponibili in acciaio o in Ergal entrambe realizzate con macchine a controllo numerico che rendono la lavorazione particolarmente accurata e priva di difetti a tutto vantaggio dell’affidabilità che raggiunge valori mai avuti prima. Sono disponibili in diverse misure e colori, abbinabili alla gamma di pignoni PBR per moto enduro e da cross a 2 e 4 tempi.

PBR ha affiancato alla linea di corone in Ergal specifica per i vari modelli Ducati la versione in acciaio C45T che si pone in evidenza per essere un ottimo compromesso prezzo/qualità. Anche in questo caso PBR è infatti ricorsa ad una scrupolosa lavorazione con macchine CNC e al trattamento di tempratura ad induzione per ottenere affidabilità e durevolezza nel tempo.