La cerimonia, molto informale, è un avvenimento corale a cui ogni anno sono invitate tutte le maestranze dell’azienda, le loro famiglie, tanti addetti ai lavori e gli oltre 50 Nolanriders, i piloti che portano i colori Nolan Group. Oltre al consueto scambio di auguri, l’occasione è importante per confermare la stima e il ringraziamento a tutte quelle persone che concorrono a fare grande il brand; e grazie alle quali, come ha ricordato il presidente Alberto Vergani: “anche quest’anno è riuscita a raggiungere obiettivi importanti in un mercato così competitivo”.

L’EVENTO è iniziato proprio con la consegna dei riconoscimenti ai dipendenti che da più tempo lavorano in azienda, che - lo ricordiamo - produce la sua gamma nello stabilimento italiano. Sul palco si sono poi alternati, per le rispettive premiazioni, i piloti distintisi nelle diverse discipline motociclistiche: dal motocross, in forte crescita nel 2018, al Free Style, passando per le diverse categorie enduro, fino al Flat Track e alla categoria Rally Raid rappresentata da Alessandro Botturi.

DAL FANGO CI SI È POI SPOSTATI ALLA STRADA: il CIV, le gare in salita e poi la SBK, dove a ricevere la targa c’erano l’inossidabile Carlos Checa, vero brand ambassador del gruppo, e ancora Marco Melandri, Lorenzo Savadori e Chaz Devies. Infine la categoria regina, la MotoGP, che ha visto protagonisti Danilo Petrucci, Enea Bastianini, Alex Rins e Michele Pirro.