Dainese ha scelto Berlino, città multiculturale, esimbolo di avanguardia artistica, per lanciare il nuovo Retail Store Concept.

L’allestimento speciale di Dainese Store Berlin è sviluppato sul format ideato dall’architetto Renato Montagnerche, ispirato dallo stile minimal di Jean Prouvée, con l’utilizzo di materiali grezzi di Tom Sachs, e punta ad aprire “una nuova era esperienziale” nel retail per gli appassionati degli sport dinamici.

“L’elaborazione del nuovo store format costituisce una milestone nella storia di Dainese”, ha affermato Cristiano Silei, CEO di Dainese Group. “Dopo lunghi mesi di studio e di coinvolgimento dei nostri clienti, è nato un concept innovativo che riflettei nostri valori, offrendo un’esperienza immersiva all’insegna della multicanalità. La scelta di adottarlo in primis a Berlino non è infatti casuale. È in questo contesto di avanguardia che prenderà presto il via il progetto omnichannel di Dainese, una naturale e contemporanea integrazione tra online e retail store experience”.

Una vetrina su tutti i mondi Dainese, insomma, con grande spazio all’ampia collezione moto (Racing, Sport, Touring, Urban) e alle collezioni Multisport (Ski, Bike, Equestrian).

LA STANZA NELLA STANZA - Rivoluzionato il concetto di esposizione, tradizionalmente sviluppata tra vetrina e pareti, il fulcro del negozio diventa la “stanza nella stanza”, un ambiente vivo, dedicato ai progetti speciali e alle nuove collezioni. A Berlino, ad esempio, c’è la collezione “Anniversario”, tributo ai 45 anni del brand Dainese e ai 70 di AGV, di fatto 115 anni di passione italiana.

Il cliente si immerge nell’intera offerta Dainese, dove si alternano proposte di outfit tecnici testa-piedi e le tecnologie protettive di Dainese, come ad esempio D-air, l’airbag system Dainese, la famiglia Pro-Armor e le membrane speciali, tutte corredate da informazioni funzionali descrittive. Lungo le pareti, organizzate per categoria merceologica, caschi, guanti, scarpe, stivali e protezioni dei due storici brand italiani.

CUSTOM WORKS - Spazio anche all’area Custom Works, che consente di vivere una esperienza “su misura”, esattamente come il prodotto., Si respira la sartorialità e l’attenzione ai dettagli che compongono una tuta racing, elementi fondamentali per la creazione di pezzi unici. Pressoché illimitate infatti le possibilità di personalizzazione che, grazie all’ampia scelta di materiali, colori, lettering e patches, sono in grado di trasformare in realtà il sogno di ogni biker.

Dopo il debutto nella capitale tedesca, il format verrà subito applicato alle nuove grandi aperture di New York e Los Angeles. Contemporaneamente prende il via il programma di aggiornamento per tutti gli 68 store presenti su scala mondiale.