Avete una idea di quanta ricerca e sviluppo vengano fatti prima di stabilire se un paraschiena è realmente efficace, oppure per capire come si comporterà la pelle o il tessuto impiegati su un capo in caso di caduta o semplicemente con l’esposizione ai raggi solari? 

AZIENDA AL TOP - Siamo andati a visitare per voi il reparto Ricerca e Sviluppo di una delle più importanti aziende del settore, che può contare su 300 dipendenti impegnati a nord di Treviso, e altri 250 sparsi nel mondo con 3 centri operativi: Tokyo, Bangkok e quello di Torrance, in California, terra da cui si lanciano le mode: un’azienda globale, conosciuta in tutto il mondo, che nonostante il suo nome inglese, fu fondata nel’63 in Italia, ad Asolo per la precisione: ALPINESTARS.

SIMULATORE - Nei suoi laboratori abbiamo scoperto che esiste praticamente una macchina per simulare qualunque tipo di “accidente” possa occorrere ai nostri capi specializzati: da quella che li “invecchia” precocemente a quella che ne testa l’impermeabilità, così come la resistenza a strappo ed abrasione per avere la certezza di realizzare capi sempre al top della sicurezza e della performance.

TEMPERATURE - Pensate che nella camera climatica si mantengono i materiali a 70 C° al 70% di umidità e 4 settimane al suo interno valgono come 4 anni di vita del prodotto. Sapete che è più o meno la temperatura che si raggiunge all’interno dell’abitacolo della vostra auto nera o del vostro bauletto moto lasciati al sole in estate? Dite la verità… quante volte ci avverte lasciato i guanti o il paraschiena?
Se volete saperne di più non mancate all’appuntamento con INMOTO di maggio. Correte in edicola e ne vedrete delle belle!